Richiedi un Preventivo Gratuito!

65% Detrazione Fiscale!

Incentivi per posa pannelli fotovoltaici

L’impianto fotovoltaico è quel particolare tipo di impianto che permette la produzione e l’accumulo di energia elettrica attraverso l’esposizione al sole di alcuni pannelli fotovoltaici, detti anche moduli fotovoltaici. Investire sulla costruzione di pannelli fotovoltaici è in assoluto una delle scelte migliori che si possano fare oggi. In Italia, infatti, è ancora possibile accedere a incentivi per la posa di pannelli fotovoltaici e avere, in questo modo, la possibilità di installare dispositivi di generazione e accumulo di energia solare.
Attraverso un impianto fotovoltaico si può vendere l’energia prodotta in eccesso al fornitore di energia elettrica nazionale, ad un costo davvero molto alto. Quando si decide di installare un impianto fotovoltaico, viene fornito un secondo contatore al cliente. Tale contatore, dopo avere calcolato l’energia generata dai moduli fotovoltaici, ne comunica all’ente i dati e procede ad immettere l’energia in esubero direttamente nel sistema elettrico della propria città.
Incentivi per posa pannelli fotovoltaici
A questo punto fanno il loro ingresso in campo le ‘tariffe incentivanti’ e cioè ii costi di ogni kWh generato e immesso in rete dal proprio impianto per cui si riceve una somma di denaro.
Fino a poco tempo fa era in vigore il quinto ‘Conto energia’ che prevedeva il rimborso da parte del GSE (Gestore dei Servizi Energetici) di due diverse quote. La prima era la ‘Tariffa per energia consumata’, la seconda la ‘Tariffa onnicomprensiva per l’energia immessa’.
Dal 2013, le tariffe incentivanti non sono più calcolate sul totale dell’energia generata dall’impianto ma derivano dalla somma della tariffa onnicomprensiva e il premio per l’energia consumata tenendo conto di alcune variabili come la potenza prodotta, la data di inizio funzionamento dell’impianto e la tipologia di impianto (impianti fotovoltaici normali, impianti fotovoltaici integrati innovativi e Impianto fotovoltaico a concentrazione).
Un’altra ipotesi di incentivo può essere le richiesta di detrazioni fiscali IRPEF allo Stato (fino ad un massimo di 96.000 euro) per l’istallazione di impianti fotovoltaici in quanto questo tipo di intervento può rientrare nel quadro di lavori di ‘ristrutturazione e recupero edilizio’. Si tratta della possibilità di riuscire a recuperare anche il cinquanta per cento delle spese di realizzazione iniziali. Tale detrazione può essere richiesta addirittura fino al 31 dicembre 2014
La situazione normativa che regola gli incentivi è in continua cambiamento ed è fondamentale tenersi costantemente aggiornati in materia.

pv_panels

FORNITURA E POSA

Quando si decide di installare un impianto fotovoltaico è necessario rivolgersi ad esperti del settore, aziende serie e affidabili con la giusta esperienza per consigliare al cliente soluzioni adeguate e personalizzate. Esistono, infatti, vari tipi di impianti e ognuno risponde ad esigenze particolari. Chi si occuperà della fornitura e della posa dei pannelli fotovoltaici dovrà valutare qualsiasi possibilità e saper indicare al cliente quella più adatta per ottimizzare la produzione di energia elettrica.
Le varie tipologia di impianti fotovoltaici sono state suddivise a monte direttamente dal GSE. In primo luogo è stata eliminata la differenza tra grandi e piccoli impianti fotovoltaici. Tutti i normali impianti fanno parte della medesima categoria,indipendentemente dalle loro dimensioni. Da questi, però, devono essere distinti gli ‘Impianti fotovoltaici integrati innovativi’. Essi sono modelli assolutamente all’avanguardia e tecnologicamente molto evoluti, in grado di sostituire in maniera eccellente interi elementi architettonici. Altra tipo di impianto definito dal GSE è l”Impianto fotovoltaico a concentrazione’. Questo modello è forse il più vantaggioso principalmente per due motivi. Il primo è prettamente economico, poiché sono previste ulteriori agevolazioni sui costi di istallazione; il secondo è invece funzionale e pratico, poiché l”Impianto fotovoltaico a concentrazione’ è dotato di un meccanismo che permette ai pannelli di seguire il sole e catturare energia per tutte le ore diurne come i girasoli.
L’azienda incaricata di portare a termine i lavori di istallazione dell’impianto fotovoltaico deve agire in piena armonia con il quadro normativo e con le esigenze del cliente, poiché deve essere in grado di consigliare la tipologia più adatta di impianto fotovoltaico.
Abbandonata la fase progettuale è necessario passare a quella operativa e pratica. Un progetto, cioè, dalla carta deve pian piano trasformarsi in una opera reale.
Predisporre un cantiere per la costruzione di un impianto fotovoltaico è impresa molto delicata. Tale operazione deve essere portata avanti da personale altamente qualificato e dalla comprovata esperienza. Installare moduli fotovoltaici non è un’operazione facile e deve essere compiuta da mani e menti assolutamente capaci in grado di garantire soddisfazione del cliente e massimo profitto dell’impianto stesso.
Ogni fase che riguarda la fornitura e la posa dei pannelli fotovoltaici deve avvenire nel migliore dei modi. Creazione del cantiere, montaggio delle strutture di supporto dei pannelli, montaggio dei pannelli veri e propri, la posa di inverter, canaline e quadri, sistemazione dei cavi e, infine collaudo, sono tutte operazioni che devono susseguirsi attraverso automatismi comprovati e sicuri.

 

Incentivi per posa pannelli fotovoltaici

Incentivi per posa pannelli fotovoltaici

Incentivi per posa pannelli fotovoltaici

 
 

SOSTITUZIONE

E’, inoltre molto importante assicurarsi che l’azienda incaricata garantisca manutenzione e assistenza periodica. Solo gli impianti puliti sono perfettamente efficienti e sono in grado di durare a lungo permettendo guadagni derivanti dalla vendita dell’energia per molto tempo.
E se un impianto dovesse rompersi? Se fosse necessaria una sostituzione?
Innanzitutto è opportuno sapere che il settore del fotovoltaico è assolutamente proiettato verso il futuro. La tecnologia sta facendo enormi passi in avanti e i moduli sono sempre più funzionali ed efficienti.
Per questa ragione le sostituzioni devono avvenire tenendo conto delle ultime novità per non rischiare di istallare un pannello ormai obsoleto. Ma non solo.
Bisogna fare molta attenzione anche ad un altro aspetto e cioè la compatibilità. Se i nuovi pannelli risultano incompatibili con l’impianto vecchio, la conseguenza può essere la limitazione delle prestazioni di tutto l’impianto. Il personale della ditta incaricato della sostituzione deve essere in grado, dunque, di consigliare in maniera adeguata il cliente e procedere alla sostituzione tenendo conto di impianti all’avanguardia e al passo coi tempi. In secondo luogo, risulta fondamentale saper riconoscere eventuali problemi di compatibilità, risolverli e consegnare al cliente di nuovo un impianto funzionante, efficiente e altamente performante.

Risparmio Energetico

I pannelli fotovoltaici permettono un risparmio energetico davvero consistente e, col passare del tempo, anche ingenti guadagni. I costi iniziali di installazione e di acquisto di moduli fotovoltaici possono essere agevolmente recuperati nel corso degli anni attraverso bollette poco care e all’opportunità di vendere l’energia al fornitore di energia elettrica nazionale.
Incentivi per posa pannelli fotovoltaici
In meno di dieci anni tale pratica di produzione e vendita di energia assicura la copertura totale dei costi di istallazione iniziali dei pannelli fotovoltaici e, per il tempo che rimane alla fine degli incentivi, permette un guadagno molto alto. In questo modo modo, ognuno potrà diventare titolare di una piccola centrale elettrica in grado di creare profitti utili per il proprio bilancio familiare, aspetto importantissimo in tempi di crisi come questo. Purtroppo le agevolazioni sono andate sempre più abbassandosi nel corso del tempo. Per questo motivo il consiglio è quello di approfittare subito di tali incentivi che rimangono, per il momento, ancora molto vantaggiosi.
Purtroppo le prospettive economiche per le casse statali non sono delle più rosee. Per questo motivo sarebbe molto meglio avvalersi molto presto di tali benefici, prima che la normativa cambi. E’ bene ricordare che l’unico modo utile per far fronte alla crisi attuale è prendere in mano la situazione e attraverso iniziative private procedere ad investimenti mirati e produttivi. Istallare impianti e sfruttare gli incentivi per la posa di pannelli fotovoltaici può essere la risposta adatta a questo tipo di esigenza.
Ma i vantaggi economici derivanti dalla realizzazione di moduli fotovoltaici non sono solo personali e i benefici non riguardano esclusivamente il proprio bilancio familiare. A guadagnarci, infatti, può essere l’intero pianeta. L’impatto ambientale di tale sistema di produzione d’energia elettrica è praticamente nullo. Esistono dati certi che dimostrano come l’energia solare sia un ottima risposta all’inquinamento globale. Per ogni 850 kWh al mq prodotti da un pannello fotovoltaico, il risparmio di olio da bruciare può essere di 91 litri. Se invece consideriamo il gas naturale sono addirittura 101 i metri cubi risparmiati. Infine, per quanto riguarda la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, si parla di 306 Kg in meno dispersi nell’aria.

contattaci

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

sottocontatti